STATUTO  REGOLAMENTI  STORIA DI LOURDES  

Siamo quelli dei “treni bianchi”, siamo quelli dei grandi pellegrinaggi, siamo l’Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari internazionali. E siamo una grande esperienza di condivisione con gli ammalati, con i poveri, con i bambini in difficoltà e le loro famiglie. Siamo gente di speranza, proprio dove la sofferenza sembra togliere la voglia di sorridere. Volontari senza alcun corrispettivo, se non la gioia di “spendere la vita” per la vita e la felicità degli altri. E’ la fede in Gesù Cristo che ci rende compagni di strada di tutti, senza esclusione, ma soprattutto di coloro che “restano indietro”. E’ l’aiuto di tanti che ci consente di avere le risorse per realizzare le case famiglia per gli ammalati soli, gli appartamenti di accoglienza per le famiglie dei bambini che arrivano nei grandi centri ospedalieri, i progetti di intervento in favore degli anziani soli e dei minori disabili e svantaggiati, oltre a tante altre esperienze di carità. Perché questo è il nostro pellegrinaggio verso quello straordinario santuario che è ogni uomo.


L’ U.N.I.T.A.L.S.I. è una associazione dotata di personalità giuridica canonica per formale erezione da parte della CEI e civilmente riconosciuta dallo Stato italiano come Ente Ecclesiastico (DPR n^ 840 del 12 ottobre 1984); è accreditata presso l’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile come Ente di seconda Classe; dal dicembre 2004 è stata iscritta nell’elenco delle Organizzazioni di Volontariato del Dipartimento di Protezione Civile (DPR 194/01) con Decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali del 17/09/03, è iscritta al Registro Nazionale della Associazioni di Promozione Sociale ai sensi della Legge n° 71 del 7 dicembre 2000; ai sensi della Legge regionale pugliese 18 dicembre 2007, n. 39 art. 4, con atto dirigenziale n. 115 del 05/03/2010, esecutivo, della Regione Puglia - Area Politiche per la Promozione della Salute delle Persone e delle Pari Opportunità - Servizio Politiche di benessere Sociale e Pari Opportunità - è iscritta al n. 153/BA del Registro generale delle associazioni di Promozione Sociale della Regione Puglia.


L’UNITALSI A MARGHERITA DI SAVOIA


1965 - Rachele Datteo, il marito Domenico Loffredo e il figlio Fedele partecipano per la prima volta ad un pellegrinaggio unitalsiano a Lourdes aggregandosi alla sottosezione già esistente di Barletta; la famiglia Loffredo, colpita dall'esperienza, promette alla Vergine di tornare a Lourdes. 1967 - Per la prima volta un gruppo di margheritani, guidati da Padre Giuseppe Sala, prende parte al pellegrinaggio a Lourdes usufruendo di alcuni posti messi a disposizione dalla Sottosezione di Barletta; durante il viaggio, nella Cappella del treno, l'allora Presidente dell' Unitalsi Pugliese Mons. Giuseppe Natale, consacra come personale Rachele Datteo e il marito Domenico Loffredo. La devozione alla Vergine di Lourdes cresce sempre più e sorge allora la necessità di costituire a Margherita di Savoia la Sottosezione dell'UNITALSI. 1968 - Nasce la Sottosezione UNITALSI a Margherita di Savoia; nella celebrazione dell' 11 febbraio 1968 viene effettuata la prima vestizione del personale volontario di assistenza: Pina Cristiano, Antonietta Caliandro, Carla Allegrini, Claudio Balducci, Filippo Russo, Simone Russo, Giovanni Santobuono, Fedele Loffredo, Pierino Dipace, Acquafredda Vincenzo; viene così costituito il primo Consiglio di Sottosezione: Dott. Michele Frontino – Presidente, Sig.ra Carla Allegroni – Vicepresidente, Sig. Domenico Loffredo – Segretario, Sig.ra Antonietta Calandro – Cassiere, Sig.ra Rachele Datteo - Direttrice Dame, Sig. Fedele Loffredo - Capo barelliere.